Elina Vikhrianova prima finalista del 2° Torneo Open CTSTT

Conosciamo Elina Vikhrianova, una della due finalista che al termine della semifinale vinta agevolmente questo pomeriggio, su Noemi Giraudo ha risposto ad alcune nostre domande, in vista della finale di domani. Finale che assegnerà il titolo del secondo Torneo Open 2017 (montepremi 1.200 €) in programma nel pomeriggio di domenica 18.

Elina (o Elena) è nata a Mosca il 10 dicembre del 1996 (20 anni). Dispone di un buon spin e predilige il gioco da fondo campo, aggressivo e con un forte dritto suo miglior colpo. Dispone di grandi rotazioni che hanno spesso messo in difficoltà le avversarie nei 4 incontri fin qui disputati presso il circolo dei Taxi di Torino.

“Ho iniziato a giocare all’età di sette anni, grazie ai miei genitori che mi hanno iscritto nel club vicino casa spingendomi a giocare, e nonostante loro non praticassero questo sport. I miei modelli di giocatori sono due, Serena Williams e Roger Federer.”

“La finale come la Hamiltonm, con la quale ho avuto già un precedente all’Open del Momi poche settimane fa, dovrebbe essere un incontro che vedrà opposti due tipologie di gioco entrambi aggressivi e da fondo. Spero sia un match divertente da vedere.”

“Il torneo è stata una piacevole sorpresa e penso che ritornerò volentieri a giocarlo la prossima edizione. Insieme a Stefano Dolce mio coach e marito abbiamo in programma alcuni 15.000 $ su superficie veloci che prediligo. La terra è una superficie sulla quale sto giocando con maggior intensità solo da alcune mesi, da quando sono in italia. Poi probabilmente seguiranno alcuni tornei in Portogallo per cercare di difendere alcuni punti WTA ottenuti la scorsa stagione.”.

Questi gli incontri nell’Open 2017 CTSTT:

  • Chiara Fornasieri (2.7): 6-1 6-0
  • Sofia Ragona (2.5): 6-3 6-3
  • Bianca Bevion (2.6): 6-0 6-2
  • Noemi Giraudo (2.8): 6-2 6-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.