Promossi in serie D2 al doppio di spareggio

Domenica 18 settembre è stata una di quelle giornate che al circolo dei Taxi ci ricorderemo per un bel po’. Il pubblico delle grandi occasione, un bel sole ed un incontro a squadre vinto sul filo del rasoio. E’ stato necessario, dopo una giornata di partite, giocare il tie-break del doppio di spareggio per assegnare l’incontro ed il passaggio dalla D3 alla D2.

Gli incontri si sono disputati sui campi di via delle Ghiacciaie dalle due rappresentative di Coppa Italia dei Taxi e del CT Raccongi. La squadra composta da Raffaele Lionetti (3.4), Alberto Aceto (3.4), Massimiliano Bono (4.1) e Sandro Odorizzi (4.2) ha visto vincere il primo incontro dal giovane Lionetti sul 2.8 della squadra ospite Iellano con un bel 6-3 6-4. Questo è sembrato spianare inizialmente la strada alla squadra di casa che però perdeva il secondo incontro di singolo per 1-6 4-6. I pari classifica del terzo incontro di singolo chiudevano in soli due set a favore dei Taxi dove Bono vinceva 6-2 6-1 con il pari classifica del Racconigi. 2-1 per il circolo di casa.
Aceto e Odorizzi perdevano però il doppio con identico risultato a set invertiti 1-6 2-6. Si andava al doppio di spareggio per definire il vincitore.

In campo il giovane Lionetti affiancato da Bono perdevano il primo set con un veloce 1-6. E’ qui che la giornata ha preso il giusto verso dopo il doppio recupero degli ospiti. Si andava al secondo set e qui la rappresentativa dei taxi iniziava con qualche cenno di nervosismo, andando sotto 2-5. Tutto sembrava perduto.

Ma il tennis, lo sappiamo, è un gioco infernale. Basta un attimo e la partita gira. E così è stato. I nostri riuscivano a recuperare il set portandosi con cinque game vinti di seguito sul 7-5. Si andava al tie-break di spareggio che da regolamento sostituisce il terzo set.

I parziali di 1-3 e 3-6 lasciavano intendere che non si sarebbe potuto fare di più e che la promozione sarebbe stata rimandato alla prossima occasione, ma sul 11-10 raggiunto con delle bellissime giocate, uno rocambolesco smash di Lionetti consentiva, in mezzo alla bellissima cornice di pubblico fermatasi per l’occasione ad aggiudicarsi l’incontro e quindi il passaggio alla D2. Bravi ragazzi, successo meritato.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.